Attn! Always use a VPN when RSSing!
Your IP adress is . Country:
Your ISP blocks content and issues fines based on your location. Hide your IP address with a VPN!
Bonus: No download restrictions, fines or annoying ads with any VPN Purchased!
Are you the publisher? Claim or contact us about this channel


Embed this content in your HTML

Search

Report adult content:

click to rate:

Account: (login)

More Channels


Channel Catalog


Channel Description:

Rivista di studi Geopolitici

(Page 1) | 2 | 3 | .... | 6 | newer

    0 0

    Az istenek és az Egy René Guénon szerint “az Egység doktrínája, vagyis annak tételezése, hogy minden létezés Princípiuma lényegileg egyetlen, minden ortodox tradícióban közös fundamentális pont”.(1) Más szóval, még mindig Guénon szerint, “bármely valódi tradíció lényegileg monoteista; egy pontosabb nyelvezetet használva, minden tradíció mindenekelőtt a Legfelsőbb Princípium egységét tételezi, amelyből minden származik és amelytől minden […]

    0 0

    Ha már megállapítottuk, hogy az ógörög tradíció történelmi vonulatában, Homérosztól az úgynevezett “szoláris monoteizmusig”, az isteni egység doktrínája változóan de világosan igazolva van,(1) akkor fel lehet vetni egy új kérdést, amelyik az egység doktrínájához szorosan kapcsolódik: jelen van-e a görög gondolkozásban az egységen is túl lévő legfelsőbb princípium fogalma? Más szóval: létezett-e görögöknél az a […]

    0 0

    1942-ben, Kőrösi Csoma Sándor (1784-1842) halálának centenáriumát ünnepelve a Kolozsvári Ferenc-József Regia Litterarum Universitas Hungarica (Magyar Királyi Tudományegyetem)-en, Giovanni Tucci a kiemelkedő tibetológus azt állította, hogy “titokzatos kapcsolódások (….), rejtélyes affinitások” állnak fenn Tibet, Magyarország és Olaszország között. Abban az időszakban Tucciban még nem érett meg az Eurázsia mint egységes kontinens gondolata; nem sokkal később […]

    0 0

    La sconfitta dell’imperialismo statunitense da parte delle forze comuniste in Vietnam, Laos e Cambogia nel 1975 non portò alcuna stabilità politica nell’ex Indocina francese. I comunisti vietnamiti e i khmer rossi, in precedenza alleati nello sforzo bellico contro gli Stati Uniti e i regimi fantocci dei rispettivi paesi, combatterono un conflitto cruento, le cui cause […]

    0 0

    Per la realizzazione del concetto di “unità regionale” o “Patria Grande” in America Latina è necessario un concreto sforzo da parte dei singoli Stati, che vada ben oltre la semplice dialettica. Appare quindi importante anche la realizzazione di una connessione fisica tra le popolazioni ovvero la realizzazione di infrastrutture idonee alla visione regionale. Allo stato […]

    0 0

    Articolo originale: http://gds.it/2014/12/10/summit-dei-nobel-per-la-pace-il-dalai-lama-arriva-a-roma-via-alle-proteste-nella-capitale_277194/ Centinaia di manifestanti italiani, tibetani e di altre nazionalità marceranno nelle strade della capitale contro il leader religioso per «porre fine alla sua ipocrisia e alla persecuzione religiosa», fanno sapere. ROMA. Il Dalai Lama sbarca a Roma per il summit dei premi Nobel della Pace, in una città che per tre giorni […]

    0 0

    Il ritorno di Vojislav Šešelj a Belgrado lo scorso 12 novembre ha scatenato in pochi giorni un vero ciclone politico, nonostante lostorico leader del Partito Radicale Serbo non rappresenti al momento un serio pericolo per il governo Vučič. Ad oggi la Serbia, intenta nel rinforzare i già saldi rapporti con il Cremlino ed il proprio […]

    0 0

    Intervista di Giovanni Caprara al Professor Arduino Paniccia, Direttore della Scuola di Competizione Economica Internazionale di Venezia e Professore di Studi Strategici. Professor Paniccia, la Russia ha accettato lo yuan come valuta per la fornitura di petrolio alla Cina e la Banca Centrale russa e quella Popolare cinese hanno convenuto sulla realizzazione di swap delle […]

    0 0

    La geopolítica como un método de investigación no se limita a trabajar en las relaciones internacionales y los hechos militares. Entre los factores que se busca identificar y entender, hay que incluir el factor religioso. Si el siglo XIX y otra vez en la primera mitad del siglo XX la intelectualidad secular de Occidente había […]

    0 0

    La personalità e la vita di Benedetto Antelami, il nome del quale è legato al Battistero di Parma, sono avvolte nel mistero; si suppone che il costruttore facesse capo ad uno di quei centri dell’arte muratoria i cui aderenti vengono designati, negli editti di Rotari e di Liutprando, con la denominazione di Magistri Comacini. Iniziati […]

    0 0

    Gerardo Hernández, Ramón Labañino e Antonio Guerrero, tre cubani del famoso gruppo detto dei Cinque, detenuti negli Usa dal 1998 e condannati nel 2001 dopo un processo farsa per aver combattuto contro il terrorismo degli Stati Uniti, sono appena rientrati a Cuba. Gli altri due erano stati rilasciati per decorrenza della pena. René González era […]

    0 0

    Lo spin doctoring (1) sta assumendo un ruolo sempre più rilevante nei rapporti diplomatici tra la Federazione Russa e i Paesi dell’Europa comunitaria. In particolare, in merito ai risvolti della crisi ucraina, significativa è stata la campagna volta a contrastare le sanzioni economiche dell’Unione Europea: una campagna di discreto successo, dato che numerose sono state […]

    0 0

    L’ufficiale chiusura dei lavori per la conclusione del gasdotto South Stream, al di là dell’incredulità di alcuni Paesi europei e dei media occidentali, rivela uno scenario in realtà consequenziale alla contrarietà della Nato per l’ingresso della Russia nel progetto di allargamento dell’Unione Europea. Le decisioni approvate durante i vertici di Praga e Copenaghen nel 2004, […]

    0 0

    “Într-o vreme asiaticul purta printre greci un foc ascuns şi aceştia, cu poezia şi gândirea lor, au alcătuit natura în chip luminos, turnând-o într-o formă clară şi plină de măsură”. (M. Heidegger, Aufenthalte)   Destinul lui Heidegger în Iran În 1977 Hans Georg Gadamer remarca cum Was ist Metaphysik?, prelegerea ţinută de Heidegger la Freiburg […]

    0 0

    A seguito dell’inizio delle ostilità nella striscia di Gaza l’estate scorsa, Benjamin Netanyahu, nel tentativo di giustificare il suo operato, ha dichiarato che nessuna guerra è più giusta di questa, ma evidentemente non ha la percezione dei fondamenti che regolano questo concetto. La cosiddetta “guerra giusta” è applicabile per il mantenimento della pace e della […]

    0 0

    Non fu certo nell’incontro tra membri della classe dirigente italiana ed esponenti della finanza anglosassone a bordo del panfilo Britannia, il 2 giugno 1992, che si decisero le sorti del nostro Paese, benché non si debba sottovalutare il significato politico di quel gentlemen’s agreement, che è diventato simbolo della politica antinazionale che da allora avrebbe […]

    0 0

    Le relazioni austro-russe hanno costituito una costante dello scenario geopolitico dell’Europa centrale fin dal XVIII secolo. Ai tempi in cui l’Austria era parte dell’allora Sacro Romano Impero, le relazioni tra le due corone imperiali (quella degli zar e quella della casata d’Asburgo) furono centrali nel costituire una barriera cristiana all’espansione dell’Impero Ottomano verso nordest e […]

    0 0

    La monarchia bhutanese ha reagito alla globalizzazione districandosi fra la volontà di cambiamento e il mantenimento della tradizione. A metà degli anni ’90, il sovrano Jigme Singye Wangchuck, subendo numerose pressioni provenienti soprattutto dall’Occidente, stabilì che il proprio regime monarchico assoluto non avrebbe potuto affrontare il nuovo secolo senza introdurre riforme politiche democratiche. Il sovrano […]

    0 0

    “Orma della libertà” è il nome della base statunitense situata a Diego Garcia, l’isola principale dell’arcipelago di Chagos, una colonia britannica che comprende numerosi atolli sparsi nell’Oceano Indiano. Le isole Chagos facevano parte di Mauritius, una colonia insulare della Gran Bretagna situata nell’Oceano Indiano 2.000 km a sud-ovest di questo arcipelago. Nel 1965, su insistenza […]

    0 0

    L’Accordo di Associazione e Stabilizzazione (ASA) rappresenta per i Paesi non membri dell’Unione Europea il primo passo per riuscire a farne parte. Nella regione dei “Balcani occidentali”, la ratifica del cosiddetto «accordo interinale» dell’ASA ha rappresentato per Slovenia e Croazia l’ufficiale ingresso nella stessa Comunità europea in qualità di Paesi membri, mentre per Serbia, Montenegro […]

(Page 1) | 2 | 3 | .... | 6 | newer